ORACLE — Ricerca di Oggetti Invalidi

A seguito di una migrazione, un ripristino o una riorganizzazione di un DB Oracle è possibile che alcuni oggetti, Viste, Procedure, Trigger etc. risultino in stato INVALID e quindi necessitano di essere ricompilati.

La ricerca di oggetti in questo stato può essere effettuata in questo modo:

–COLUMN oggetto,nome —-
SELECT owner,
object_type,
object_name,
status
FROM dba_objects
WHERE status = ‘INVALID’
ORDER BY owner, object_type, object_name;

L’output riporterà l’elenco degli oggetti in stato invalido.

La ricompilazione è possibile in questo modo:

ALTER PACKAGE my_package COMPILE;
ALTER PACKAGE my_package COMPILE BODY;
ALTER PROCEDURE my_procedure COMPILE;
ALTER FUNCTION my_function COMPILE;
ALTER TRIGGER my_trigger COMPILE;
ALTER VIEW my_view COMPILE;

a seconda del tipo di oggetto non valido.

in caso di oggetti di tipo VISTA, è consigliabile, verificare che non ci sia dipendenza da eventuali DBLINK nel caso PRIMA di ricompilarli è necessario ricreare i DBLINK mancanti.

Query su Zona DNS tramite Powershell

Con la normale GUI utilizzata per la gestione del DNS server non è possibile “Filtrare” i soli record di un particolare tipo, p.es. A piuttosto che AAAA ( usati per la pubblicazione di indirizzi IPv6) ed altri.

con l’utilizzo del command-let Powershell
Get-DnsServerResourceRecord -RRType “Tipo Record” -ZoneName “Nome Zona”
è possibile effettuare una query puntuale sul tipo di record da visualizzare

Con lo script seguente invece è possibile individuare i record PTR presenti nella Reverse Zone 10.69.131.x
che non hanno l’attributo Static creati prima della data limite del 31 dicembre 2004

$Zona = “131.69.10.in-addr.arpa” #impostare il nome Zona
$LimiteData = “dec/31/2004” #impostare il valore data per cui rilevare tutti i TIMESTAMP PRECEDENTI
$RRecord = Get-DnsServerResourceRecord -RRType PTR -ZoneName $Zona
$RRecord | select -Property timestamp,Hostname | where {$_.Timestamp -LT $LimiteData -and $_.Timestamp -ne $null }

Windows Redirect TCP/UDP Port con PortProxy

Tramite il comando NETSH è possibile redirigere connessioni in ingresso verso una determinata porta TCP di un host.

Il comando seguente redirige le connessioni in porta 80 verso la porta 8530 sul medesimo IP:
netsh interface portproxy add v4tov4 listenport=80 listenaddress=10.69.128.149 connectport=8530 connectaddress=10.69.128.149

Per eliminare invece l’impostazione precedente:
interface portproxy delete v4tov4 listenport=80 listenaddress=10.69.128.149

Per poter vedere tutte impostazioni di portproxy la sintassi è:
netsh interface portproxy show all

Per resettare TUTTE le impostazioni di portproxy il comando è il seguente:
netsh interface portproxy reset